dialetti romagnoli in rete
 
               
 
+ RASSEGNE & RACCOLTE
+ Prov. di Ravenna
+ Prov. di Forlì-Cesena
+ Prov. di Rimini
+ Prov. di Bologna
+ Prov. di Firenze
+ Prov. di Ferrara
+ Rep. di San Marino
+ Dialetti emiliani
+ Prov. di Pesaro e Urbino
+ Altri dialetti
 

òin (ògn)

« Torna all'autore

Il dittongo che l'autrice scrive <òi> si può trovare anche davanti a una nasale finale, per cui si ha il nesso <òin>. Questo nesso tuttavia tende a trasformarsi nel modo seguente: il dittongo si riduce a un monottongo, perdendo il secondo elemento, e la nasale si palatalizza. Si ha così un nesso che l'autrice di solito non esprime graficamente nelle sue opere, ma che eventualmente scriverebbe <ògn>.

Le espressioni lette, nelle diverse varianti (anche con alcune varianti intermedie) corrispondono alle seguenti: «il cugino, mio cugino, i miei cugini, cugino (2 volte), il mulino (2 v.), mulino, il mulino (2 v.), vado a prendere il vino, il vino, vino».

(Nota tecnica: nonostante alcune oscillazioni, sembra di poter dire che questo in origine sia stato l'esito davanti alla velare in posizione finale). 

  « Torna all'autore