dialetti romagnoli in rete
 
               
 
+ RASSEGNE & RACCOLTE
+ Prov. di Ravenna
+ Prov. di Forlì-Cesena
+ Prov. di Rimini
+ Prov. di Bologna
+ Prov. di Firenze
+ Prov. di Ferrara
+ Rep. di San Marino
+ Dialetti emiliani
+ Prov. di Pesaro e Urbino
+ Altri dialetti
 

«palo»

« Torna all'autore

Alcuni esempi del dittongo che si trova ad es. in «palo», nelle espressioni corrispondenti alle seguenti:

  1. «il palo (4 volte), mi fa male, il cane, il pane, (io) ho fame, il banco»;
  2. «l'ho tagliato, s'è bagnato, l'ho mangiato, il richiamo, il bianco, è bianco, bianco (2 v.)».

Particolarmente significativa è la seconda serie, il cui il dittongo si trova dopo una consonante palatale. Si consideri, infatti, che si trovano parlate contigue nelle quali tale dittongo non è tollerato in questo contesto fonetico (si veda ad es. la parlata del bellariese Arnaldo Gobbi).

  « Torna all'autore